Il fascino dell’ignoto anche con i tarocchi 899

I cartomanti e i veggenti sono sempre esistiti e le persone si sono rivolte a loro con fiducia anche quando internet era solo un pensiero futuristico.

I loro studi erano sempre colmi di gente che arrivava un pò dappertutto perché quando un cartomante è bravo la sua fama si diffonde.

Poi verso la fine degli anni 80 cominciò il fenomeno della cartomanzia telefonica e le riviste pubblicizzavano numeri telefonici dove si poteva tranquillamente farsi fare un consulto telefonico senza per forza dover andare in uno studio.

Le persone erano leggermente diffidenti su questo nuovo tipo di lettura dei tarocchi forse perché troppo abituate ad avere un contatto diretto con un operatore.

Molti preferiscono vedere piuttosto che sentire, è come se si avesse la brutta sensazione di parlare con un perfetto sconosciuto che può dire ciò che vuole, il contatto appare troppo impersonale per essere veritiero.

Insomma, la cartomanzia telefonica non ebbe il successo sperato anche perché una telefonata costava davvero tanto per quegli anni.
I cartomanti dopo qualche tempo, cominciarono a fare il loro ingresso sulle reti private che li ospitavano dedicando loro piccoli spazi dove i telespettatori potevano chiamare con una linea in diretta per un consulto immediato.

Le trasmissioni ottennero un successo strepitoso tanto che per parlare con un cartomante bisogna attendere al centralino per un tempo indefinito e talvolta le linee erano talmente intasate da non riuscire a poter parlare con l’operatore.

Questo tipo consulto affascinava la gente anche perché già osservando i responsi che venivano dati agli altri utenti e la loro palese soddisfazione, si riusciva a comprendere la competenza di un operatore tanto da far diventare la trasmissione l’appuntamento fisso settimanale.

Si pendeva dalle labbra del cartomante di turno come se fosse un oracolo, specialmente se affascinava con le sue parole che molto spesso non si riducevano solo a quelle dettate da una semplice interpretazione dei tarocchi ma andavano oltre, spinte da una sensitività innata che fa parte integrante della cartomanzia perché senza di essa non si può essere un cartomante.

Poi c’è stato l’avvento di internet, questo stupendo strumento informatico che ha aperto un altro mondo ricco di una miriade di sfaccettature.

Un’arma a doppio taglio, se vogliamo, una realtà dove si trova di tutto comprese le truffe e sul web ce ne sono tante, anche quelle delle false cartomanti che approfittano della credulità popolare e di quelle persone che nella vita hanno afflizioni grandissime e pesi ingenti da sopportare.

Eppure, si trovano siti affidabili dove consultare le cartomanti attraverso i tarocchi 899.

E’ un mondo assolutamente diverso da quello che conoscevamo in merito alla cartomanzia ma molto affascinante comunque, perché il consulto avviene nella tranquillità della propria casa, senza alcun rumore, senza nessuno che ascolta, senza la paura di incontrare qualcuno in uno studio soggetto alla frequenza del pubblico o in una rete televisiva dove è possibili che qualche telespettatore possa capire chi siamo attraverso le informazioni date alla cartomante.

Posted in Servizi.