trasferirsi alle canarie: quali documenti servono

Documenti necessari per trasferirsi alle Canarie

Sempre più persone, oggi, decidono di lasciare l’Italia ed andare a vivere alle Canarie.

Esse stanno, infatti, diventando la destinazione prescelta di giovani, famiglie e pensionati.

La guida, che vi proponiamo, vuole presentarvi la documentazione necessaria per completare il trasferimento.

 

Cosa serve per entrare alle isole Canarie 

 

Queste isole appartengono all’Unione Europea e di conseguenza non serve alcun tipo di visto, autorizzazione e permesso.

L’unico documento, indispensabile, per entrare alle Canarie è la carta d’identità valida per l’espatrio.

Vi consigliamo, inoltre, di recarvi presso il vostro Comune di residenza e richiedere eventuali certificati di matrimonio e di nascita dei figli, in formato internazionale.

È, inoltre, necessario che registriate, dopo tre mesi dall’arrivo, la vostra presenza presso uno dei tanti uffici dell’Oficinas de Extranjeria dislocati sul territorio.

 

N.I.E.: Número de Identificación Extranjeros

 

Il N.I.E (NIE-Número de Identificación Extranjeros) è il numero di identificazione per gli stranieri, e corrisponde al codice fiscale italiano.

Le norme vigenti indicano che tale documento deve essere richiesto da tutti coloro che si trattengono sulle isole per più di novanta giorni, e da tutte le persone che hanno intenzione di avviare un’attività economica.

Dovete presentarvi presso gli uffici di una stazione di polizia locale (Comisaria de Policia), muniti di documento d’identità, compilare l’apposito modello e pagare la tassa di 9 euro e 40 centesimi.

Il NIE, rilasciato, è quello provvisorio, ha una validità della durata di tre mesi ed è di colore bianco: in questo arco di tempo dovete richiedere l’Empadronamiento e trovare un lavoro, oppure dimostrare di avere un’assicurazione sanitaria e 5.600,00 euro sul conto corrente.

Queste sono le condizioni che devono essere rispettate per ottenere il NIE verde (definitivo), che attesta la vostra residenza alle Canarie.

 

Come ottenere l’Empadronamiento

 

L’Empadronamiento prevede l’iscrizione all’anagrafe del comune Canario ove si risiede, al fine di regolarizzare il domicilio.

Il documento vi consente di: iscrivere la prole a scuola, richiedere la tessera di assistenza sanitaria ed usufruire di possibili agevolazioni, aiuti sociali e sconti spettanti ai domiciliati alle Canarie.

Dovete, quindi, recarvi presso l’Ayuntamiento della zona di appartenenza con: carta d’identità o passaporto e contratto d’affitto redatto in lingua spagnola.

L’Empadronamiento viene rilasciato, dopo aver compilato ed allegato l’apposito modulo, in giornata e costa 3 euro.

Ogni eventuale cambio di domicilio deve, infine, essere accompagnato dalla richiesta di un nuovo Empadronamiento.

 

Tarjeta e seguridad social

 

documenti per le canarieLa Tarjeta de Seguridad Social è, invece, fondamentale per il versamento dei contributi pensionistici, in caso di disoccupazione, infortunio, malattia e vi consente, inoltre, di trovare un medico di base.

Il documento viene rilasciato presso gli uffici dell’Oficina de la Seguridad Social, previa presentazione del documento d’identità (originale e copia) e delle fotocopie del NIE e del certificato d’empadronamiento.

 

Questo iter burocratico vi permette di: diventare, a tutti gli effetti, cittadini delle isole Canarie, godere di diversi vantaggi fiscali e sconti sui trasporti, beneficiare del sistema sanitario ed aprire un conto corrente bancario.

 

Fonte: www.canarieconsulting.com

Posted in Servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *